Web reputation aziendale

La reputation, o reputazione, è la considerazione pubblica che si ha di un soggetto, che sia un’organizzazione, un’impresa, una marca, un brand, un partito, o anche una persona. 

Con l’avvento del digitale e dei social network il dibattito sulla reputation, e in particolare sulla web reputation, è esploso, proprio perché questi canali hanno permesso anche alle persone comuni di avere una reputazione pubblica, prima destinata quasi esclusivamente alle organizzazioni o alle persone in qualche modo famose, attori, politici, sportivi, etc.; i social infatti sono nati proprio per soddisfare il bisogno latente degli individui comuni di ricevere attenzioni e scambiare con i propri simili contenuti e opinioni. L’esplosione di queste piattaforme pubbliche di conversazione ha però prodotto un corollario di pericoli e criticità, che purtroppo sono tutti i giorni sotto gli occhi di tutti. (haters, bot, revenge porn, etc.)  

Con l’esplosione di questo dibattito sono nate diverse agenzie professionali che offrono servizi di creazione di reputation e web reputation, come servizi legati all’identità digitale, al personal branding, alla comunicazione non verbale e al diritto all’oblio (il diritto e la capacità di rimuovere dal web informazioni sgradevoli dichiarate errate). 

In realtà non esiste nessuna distinzione tra reputazione e web reputation. 

La reputazione del soggetto è una, indipendentemente dai canali attraverso cui viene trasmessa e dalla grammatica usata. 

Inoltre, è proprio ciò di cui le agenzie di comunicazione si sono sempre occupate

Prima del digitale, l’andamento della reputazione di un soggetto veniva misurato periodicamente attraverso indagini e questionari professionali realizzati da istituti di ricerca e indirizzati a diversi tipi di pubblici. 

Con il digitale e i social network il campo di azione si è sicuramente allargato, ma il processo rimane esattamente lo stesso. 

Soprattutto, a rimanere invariato è l’obiettivo della reputation e delle agenzie di comunicazione che di questa si occupano: un obiettivo di businesslegato al mercato e al valore economico di quel soggetto di cui si lavora alla reputation. 

Per questo nelle imprese gli obiettivi di comunicazione, di branding e di reputation non sono mai fine a sé stessi, ma sono funzionali a sostenere il buon andamento del business. Una reputazione migliore aiuta a vendere prodotti e servizi di quella marca che gode appunto di una buona fama sul mercato.

Quindi, social network e web reputation non hanno aggiunto molto rispetto alla reputazione di cui già si occupava il mondo della comunicazione, se non allargare il campo a nuovi canali e una nuova grammatica per comunicare in modi adeguati ai nuovi strumenti. Ma sempre della stessa reputazione parliamo, con o senza social…

Leave a Reply

Your email address will not be published.